Obiettivi formativi

Programma, testi e obiettivi
Accesso ad ulteriori studi
La qualifica dà accesso alla laurea magistrale e/o al master universitario di primo livello rispettando i vincoli posti dalla normativa.
Status professionale conferito dal titolo
Il corso di laurea in Scienze Geologiche ha una forte impostazione metodologica che punta a fornire allo studente una robusta preparazione di base, teorica e sperimentale, nel campo delle Scienze della Terra. Essa fornisce un'adeguata comprensione dei processi geologici che governano la dinamica del Pianeta Terra e che controllano la distribuzione delle risorse naturali e dei rischi geologici.
L'impianto didattico proposto per il corso di laurea è di tipo culturale, con una forte base nelle discipline geologiche di carattere generale, rimandando al successivo corso di laurea Magistrale la specializzazione nei diversi ambiti che portano a molteplici sbocchi professionali. Questa scelta, condivisa a livello nazionale, consente una più facile mobilità degli studenti tra il primo ed il secondo ciclo di studi universitari. Le professionalità dei laureati nel corso di laurea triennale in Scienze Geologiche potranno tuttavia trovare applicazione in società e studi professionali impegnati nel settore geologico-ingegneristico e geologico-ambientale, e in compagnie petrolifere e società di servizio all'esplorazione e alla perforazione petrolifera. Il laureato potrà ad esempio essere utilizzato nell'elaborazione di dati e nella realizzazione di modelli, e potrà essere formato nello svolgimento di una mansione specialistica.
Caratteristiche prova finale
La prova finale consiste nella presentazione e discussione di una tesi elaborata in modo originale sotto la guida di un Relatore, docente di ruolo o incaricato di insegnamenti impartiti nell’Università di Pavia, ed eventualmente da uno o due Correlatori, anche esterni all’Università di Pavia. La tesi viene discussa in seduta pubblica di fronte ad una Commissione, nominata dal Direttore del Dipartimento.
La votazione di laurea (da un minimo di 66 punti a un massimo di 110, con eventuale lode) è assegnata collegialmente da apposita commissione, in seduta pubblica e tiene conto dell’intero percorso di studi dello studente. Le modalità di organizzazione della prova finale e di formazione della commissione ad essa preposta, e i criteri di valutazione della prova stessa sono definiti dal Regolamento didattico del corso di laurea.
Conoscenze richieste per l'accesso
Per essere ammesso al corso di laurea in Scienze Geologiche, lo studente deve essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo dai competenti organi dell'Università. La preparazione iniziale dello studente sarà verificata prima dell'inizio delle attività didattiche attraverso un test di valutazione di carattere non selettivo, volto esclusivamente ad accertare il livello delle conoscenze. Le modalità di verifica dell'adeguatezza della preparazione iniziale e del recupero di eventuali obblighi formativi aggiuntivi (da assolvere nel primo anno di corso) dello studente sono disciplinate dal Regolamento didattico del corso di laurea.
Titolo di studio rilasciato
Laurea in SCIENZE GEOLOGICHE
Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione
ITALIANO
Abilità comunicative
I laureati in Scienze Geologiche devono possedere capacità di:
a) comunicare problemi, concetti e soluzioni riguardanti la Geologia, sia proprie sia di altri, a un pubblico specializzato o generico, nella propria lingua e in inglese, in forma scritta e orale;
b) dialogare con esperti di altri settori, fornendo informazioni di carattere geologico.
c) lavorare in gruppo anche in situazioni logisticamente disagiate, in piena sicurezza e in cooperazione con esperti di altre discipline.
Gli studenti possono acquisire le abilità indicate durante il corso degli studi in diversi momenti. In particolare, le attività di esercitazioni in sede e sul campo possono prevedere un intervento attivo da parte dello studente che lo porta progressivamente a una piena capacità di esprimere in modo rigoroso i contenuti scientifici appresi. Alcuni insegnamenti prevedono l’esposizione individuale in classe, con supporto informatico, di articoli scientifici o brevi ricerche bibliografiche. Gli insegnamenti generalmente prevedono l’utilizzo di testi in lingua inglese.
Nel complesso le abilità comunicative sono comprovate nella presentazione della tesi di laurea discussa pubblicamente di fronte a una commissione. Questa presentazione costituisce una fondamentale occasione per verificare la preparazione acquisita in termini di capacità comunicative su problemi complessi di argomento geologico. In linea generale la verifica dell'acquisizione delle competenze previste avviene primariamente attraverso le prove d’esame in modalità orale.
Autonomia di giudizio
L'impostazione fortemente metodologica data al corso di laurea è volta a sviluppare nei laureati in Scienze Geologiche l’autonomia di giudizio, inclusa la riflessione su temi sociali, scientifici e etici. In particolare:
a) la capacità di raccogliere, selezionare e confrontare in modo critico dati provenienti da varie fonti;
b) valutare la significatività dei dati per formulare giudizi di merito su problemi geologici e geologico-applicativi;
c) le competenze per scegliere i modelli necessari a comprendere le situazioni geologiche reali;
d) la capacità di identificare obiettivi e valutare risultati nel proprio campo di competenza.
Tutte le attività proposte nel corso prevedono una rielaborazione individuale del materiale presentato in classe che favorisce la progressiva acquisizione dell'autonomia di giudizio richiesta. Le modalità d'esame e il lavoro di tesi per la prova finale prevedono la verifica dell'apprendimento e dell'acquisizione di tale autonomia.
Capacità di apprendimento
I laureati in Scienze Geologiche:
a) sono in grado di proseguire gli studi con un alto grado di autonomia nelle classi LM-74 (Scienze e tecnologie geologiche), LM-75 (Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio) e LM-79 (Scienze Geofisiche);
b) hanno una mentalità flessibile, e sono in grado di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro, adattandosi facilmente a nuove problematiche.
I docenti, nell'ambito della propria autonomia didattica, favoriscono lo sviluppo della capacità dello studente di creare collegamenti tra argomenti presentati in diverse parti dello stesso insegnamento o in insegnamenti differenti. Una significativa azione di tutorato, attiva nella maggior parte degli insegnamenti, facilita l'apprendimento da parte dello studente, rimuove ostacoli culturali che possono compromettere la frequenza proficua degli insegnamenti e favorisce la partecipazione attiva alla vita universitaria.
Conoscenza e comprensione
Area competenze propedeutiche di base e trasversali
Il corso di Laurea punta a fornire ai laureati in Scienze Geologiche una visione globale della dinamica del nostro pianeta e la capacità di inserire i processi ed i materiali geologici nella loro corretta dimensione spazio-temporale. In particolare i Laureati in Scienze Geologiche:

a) conoscono i processi geologici che stanno alla base della dinamica del pianeta Terra e posseggono le seguenti conoscenze:
- conoscenze di base di stratigrafia e sedimentologia;
- conoscenze di base di paleontologia;
- conoscenze di base di geologia strutturale;
- conoscenze di base di mineralogia, petrografia e geochimica;
- conoscenze di base di geomorfologia;
- conoscenze di base delle principali applicazioni della geologia.

b) hanno le competenze di base di fisica, chimica, matematica e informatica necessarie per la comprensione dei processi geologici.

c) sono in grado di comprendere le principali applicazioni delle Scienze Geologiche per la gestione ambientale, la ricerca mineraria e lo sviluppo territoriale.

d) sono in grado di leggere e comprendere testi anche avanzati di Scienze Geologiche e di consultare anche articoli di ricerca nei vari settori delle Scienze della Terra.

Gli studenti acquisiscono le competenze indicate mediante la frequenza agli insegnamenti di base di ambito geologico (SSD GEO/01-02-06-07) e di ambito chimico-fisico-matematico-informatico. Nelle discipline caratterizzanti le conoscenze geologiche vengono approfondite e allargate ad altri settori (SSD GEO/03-04-08) in modo da raggiungere una solida preparazione disciplinare di carattere metodologico.
La capacità di comprensione e lettura di testi avanzati di Scienze della Terra viene acquisita mediante lo studio sui testi di riferimento dei corsi e con il suggerimento da parte dei docenti di un più ampio materiale bibliografico composto anche da articoli scientifici.

Area di stratigrafia, sedimentologia, paleontologia e geologia strutturale
Comprensione dei processi geologici che stanno alla base della dinamica del pianeta Terra, attraverso conoscenze di base di stratigrafia, sedimentologia, paleontologia e geologia strutturale.
Comprensione del significato dei fossili e del loro utilizzo nelle Scienze della Terra.
Comprensione dei processi che controllano la produzione, il trasporto e l’accumulo dei sedimenti sulla superficie terrestre.
Comprensione dei processi che determinano la deformazione della litosfera.
Comprensione dei processi della tettonica globale a scala terrestre.

Area di geomorfologia e geologia applicata
Comprensione dei processi geologici che stanno alla base della dinamica del pianeta Terra, attraverso conoscenze di base di geomorfologia e geologia applicata.
Conoscenza delle forme del paesaggio e comprensione dei processi responsabili della loro origine e della loro possibile evoluzione.
Conoscenza delle proprietà fisico-meccaniche delle terre e delle rocce, dei principi di base della dinamica delle acque (superficiali e ipogee) e della dinamica dei versanti.
Conoscenza della componente geografica del dato geologico e ambientale.
Conoscenza delle problematiche geologiche nel campo applicativo.

Area di mineralogia, petrografia e geochimica
Comprensione dei processi geologici che stanno alla base della dinamica del pianeta Terra, attraverso conoscenze di base di mineralogia, petrografia e geochimica.
Comprensione del ruolo dei minerali come componenti fondamentali della litosfera.
Comprensione delle relazioni tra processi petrogenetici ed evoluzione della litosfera, con particolare riferimento alla formazione delle rocce magmatiche e metamorfiche.
Comprensione dei principi chimici alla base dei processi geologici.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Area competenze propedeutiche di base e trasversali
I Laureati in Scienze Geologiche:

a) hanno la capacità di integrare osservazioni di campo e di laboratorio con conoscenze teoriche relative al funzionamento del pianeta Terra.

b) hanno la consapevolezza delle diverse scale temporali e spaziali in cui si realizzano i processi geologici.

c) hanno la capacità di riconoscere le situazioni di criticità geologica e identificare le possibili soluzioni.

d) conoscono gli approcci possibili alla soluzione di un problema geologico e sono in grado di trovare anche
per via telematica la via migliore per utilizzarli.

Gli studenti acquisiscono le competenze indicate mediante la frequenza agli insegnamenti. Gli studenti sono guidati nell'affrontare problemi geologici che variano gradualmente in complessità per passare da soluzioni secondo schemi precostituiti a soluzioni che richiedono una maggiore rielaborazione personale. Le modalità di esame, spesso con prova scritta e orale graduate con diverse difficoltà, permettono di verificare il livello di autonomia raggiunto dallo studente nell'applicare le proprie conoscenze.

Area di stratigrafia, sedimentologia, paleontologia e geologia strutturale
Capacità di riconoscere e studiare gli invertebrati fossili ad alto significato biostratigrafico, dei principali gruppi di Protisti fossili e delle principali rocce organogene.
Capacità di analizzare e caratterizzare le rocce sedimentarie dalla scala dell’affioramento a quella microscopica.
Capacità di classificare le rocce sedimentarie e di redigere una relazione petrografica.
Capacità di comprendere e analizzare i processi della tettonica globale a scala terrestre.
Capacità di cartografare limiti (stratigrafici e tettonici) rispetto alla morfologia e contestualmente di distinguere e delimitare unità stratigrafiche e tettoniche.
Capacità di realizzare una carta geologica, comprensiva di colonne stratigrafiche e sezioni geologiche, relativa ad aree geologicamente semplici.

Area di geomorfologia e geologia applicata
Capacità di lettura di carte topografiche.
Capacità di interpretare le carte topografiche in chiave geomorfologica.
Capacità di individuare elementi geologici e geomorfologici su immagini aeree mono- e stereoscopiche e di redigere una semplice carta geomorfologica.
Capacità di interpretare il paesaggio in chiave dinamica.
Capacità di affrontare semplici problemi di difesa territoriale.
Uso basilare dei dati geografici (progettazione di semplici GIS).
Capacità di descrivere e classificare le problematiche geologiche nel campo applicativo.

Area di mineralogia, petrografia e geochimica
Capacità di riconoscere e studiare un minerale sulla base delle sue proprietà morfologiche, fisiche e cristallochimiche.
Capacità di descrivere e classificare i principali minerali delle rocce.
Capacità di analizzare e caratterizzare le rocce magmatiche, metamorfiche e di mantello, dalla scala dell’affioramento a quella microscopica.
Capacità di classificare le rocce magmatiche, metamorfiche e di mantello, e di redigere una relazione petrografica.
Capacità di interpretare i processi di frazionamento chimico e isotopico, di impiegare elementi e rapporti isotopici quali traccianti dei processi petrogenetici e idrogeologici, e di ricostruire i cicli geochimici degli elementi.
Competenze associate alla funzione
Il corso di laurea in Scienze Geologiche ha una forte impostazione metodologica che punta a fornire allo studente una robusta preparazione di base, teorica e sperimentale, nel campo delle Scienze della Terra. Essa fornisce un'adeguata comprensione dei processi geologici che governano la dinamica del Pianeta Terra e che controllano la distribuzione delle risorse naturali e dei rischi geologici.
La Laurea fornisce competenze per operare in diversi settori lavorativi. Esse sono:
- conoscenza delle discipline di base (matematica, fisica, chimica) per la descrizione e l'interpretazione, anche quantitativa, di processi geologici endogeni e esogeni;
- conoscenze fondamentali nei diversi settori delle Scienze della Terra per la comprensione degli aspetti teorici, sperimentali e applicativi dei processi geologici;
- adeguata capacità di utilizzo delle principali metodiche disciplinari per svolgere indagini geologiche di laboratorio e di terreno;
- capacità di impiegare operativamente alcuni strumenti che stanno alla base della comprensione dei sistemi e dei processi geologici;
- capacità di utilizzare a scopi professionali, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'Italiano, e possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
- capacità di lavorare con definiti gradi di autonomia, anche insieme ad altri professionisti, e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.
La Laurea dà inoltre accesso all'Esame di Stato per l'iscrizione alla sezione Junior dell'Ordine Nazionale dei Geologi, necessaria per svolgere attività di tipo libero-professionale.
Funzione in contesto di lavoro
Il corso di laurea in Scienze Geologiche ha una forte impostazione metodologica che punta a fornire allo studente una robusta preparazione di base, teorica e sperimentale, nel campo delle Scienze della Terra. Essa fornisce un'adeguata comprensione dei processi geologici che governano la dinamica del Pianeta Terra e che controllano la distribuzione delle risorse naturali e dei rischi geologici.
La Laurea permette di acquisire competenze tecnico-operative a svolgere attività professionali in diversi ambiti occupazionali, concorrendo ad attività quali:
- rilevamento geologico ai fini della cartografia geologica di base;
- rilevamento delle pericolosità geologiche;
- indagini del sottosuolo con metodi diretti, meccanici e semplici metodi geofisici;
- indagini ambientali;
- studi di base per il reperimento delle georisorse, comprese quelle idriche;
- analisi dei materiali geologici e dei beni culturali e ambientali;
- acquisizione di dati analitici geotematici e relativa elaborazione informatica;
- esecuzione di prove e analisi di laboratorio su rocce coerenti e incoerenti.
Queste funzioni professionali rispondono ai fabbisogni espressi dalla società italiana, come esplicitato nel documento "Il mercato della Geologia in Italia" redatto nel novembre 2009 dal Consiglio Nazionale dei Geologi e dal Centro Ricerche Economiche Sociali di Mercato per l'Edilizia e il Territorio.
Descrizione obiettivi formativi specifici
Le Scienze Geologiche hanno lo scopo fondamentale di comprendere il funzionamento del nostro pianeta, in modo da ricostruirne il passato, capirne il presente e possibilmente prevederne il futuro. Questa è un'esigenza di conoscenza in forte crescita nella nostra società, man mano che aumenta la consapevolezza dei rischi connessi alla scarsa comprensione delle conseguenze sull'intero pianeta dei nostri stili di vita e dell'uso inconsapevole delle sue risorse. Quest'esigenza di conoscenza è sentita nelle regioni densamente popolate e ad alta fragilità ambientale come la Pianura Padana.
Il Corso di Laurea proposto ha l'obiettivo di creare laureati in grado di dare una risposta a questa richiesta della società grazie alle loro competenze sui materiali che costituiscono la Terra e sui processi che governano la dinamica del nostro pianeta alle diverse scale temporali e spaziali. Per ottenere questi risultati il Corso di Laurea ha un'impostazione di tipo fortemente metodologico fondata su un approccio ai problemi geologici di tipo fenomenologico e multi-disciplinare, nel quale l'osservazione diretta (sul campo e in laboratorio) ha un ruolo fondamentale. Quest'approccio trova il suo completamento metodologico negli strumenti e conoscenze teoriche fornite dalle diverse discipline offerte nel Corso di Laurea.
Si propone una solida preparazione nell’ambito delle diverse discipline geologiche di base, così come in Matematica, Informatica, Fisica e Chimica. In seguito lo studente acquisisce competenze più approfondite negli ambiti disciplinari caratterizzanti della classe. Per completare la formazione dello studente, sono offerti insegnamenti in ambiti affini ma non specifici della classe e un insegnamento di una lingua straniera. Il Corso di Laurea prepara lo studente all’inserimento nel mondo del lavoro attraverso un tirocinio, che può essere propedeutico alla prova finale.